logo Neomedia
logo della sezione wdsl

Collegamenti WDSL > Configurazione

Ecco come configurare i propri computer per utilizzare il collegamento WDSL.

La configurazione è molto semplice, anzi normalmente non bisogna fare nulla di particolare perchè il computer ottiene automaticamente dal ricevitore WDSL tutti i parametri di rete necessari (tramite il protocollo DHCP).

Configurazione automatica (consigliata)
Indirizzo IP:Ottieni automaticamente
Server DNS:Ottieni automaticamente

Configurazione manuale

Se per qualche motivo si ha la necessità di impostare sul proprio computer un indirizzo IP specifico, si possono utilizzare i seguenti parametri:

Configurazione manuale
Indirizzo IP:Uno qualsiasi tra 192.168.1.2 e 192.168.1.199
Subnet mask:255.255.255.0
Gateway predefinito:192.168.1.1
Server DNS primario:Ottieni automaticamente (oppure 195.120.250.10)
Server DNS secondario:Ottieni automaticamente (oppure 8.8.8.8)

Programmi "Peer To Peer" ed apertura porte

Normalmente il ricevitore WDSL esegue la funzione di NAT (Network Address Translation), cioè i PC presenti nella propria rete locale possono accedere ad Internet ma da Internet non si può accedere a loro. Questa funzionalità crea quindi una "schermatura" dall'esterno, assicurando così una protezione automatica da eventuali attacchi ai propri computer.

Per certe applicazioni particolari si ha però la necessità di rendere il proprio computer accessibile dall'esterno. Il caso più comune è quello dei programmi di condivisione file, i cosiddetti programmi "Peer To Peer", tipo eMule, Torrent, etc. Per ottenere le migliori prestazioni questi programmi richiedono appunto che il proprio computer sia raggiungibile dall'esterno. A tal fine è sufficiente impostare il computer all'indirizzo IP 192.168.1.200. Il ricevitore WDSL infatti redirige tutto il traffico proveniente dall'esterno (ovvero tutte le porte) verso tale indirizzo.

In realtà, non tutte le porte possono essere redirette. Di default le porte 80 e 443 sono riservate per la gestione del ricevitore radio, ma si può richiederne l'uso nel caso si sia fatta richiesta di un indirizzo IP statico. Sono invece sempre bloccate le porte 8, 22, 53, 123 e 161.

ATTENZIONE: Segnaliamo che adottando questa configurazione è come se il proprio computer fosse direttamente "visibile" da Internet e quindi potenzialmente accessibile da chiunque. Raccomandiamo quindi di usare questa impostazione solo se si è sicuri che il proprio computer è protetto da eventuali accessi indesiderati e attacchi, possibilmente tramite un programma di Firewall.

Configurazione per l'accessibilità dall'esterno
Indirizzo IP:192.168.1.200
Subnet mask:255.255.255.0
Gateway predefinito:192.168.1.1
Server DNS primario:Ottieni automaticamente (oppure 195.120.250.10)
Server DNS secondario:Ottieni automaticamente (oppure 8.8.8.8)

Per esigenze e configurazioni particolari potete comunque contattarci direttamente.

Sito conforme agli standard W3C XHTML CSS